Franca Maria Matricardi, la storia straordinaria di un’ingegnera partigiana

6 marzo 2019 Lascia un commento »

Intiltolazione dello spazio urbano a Franca Maria Matricardi.

Dopo quella fatta alle Partigiane Picene nel 2014, la toponomastica cittadina si arricchisce di un altro importante elemento di testimonianza femminile della storia più grande della nostra città.(
Venerdì 8 marzo verrà intitolato a Franca Maria Matricardi lo spazio antistante il Polo Culturale S. Agostino. A partire dalle ore 17.30 si svolgerà la cerimonia di scoprimento della targa e un seminario di presentazione della illustre concittadina a cui prenderanno parte i familiari e la studiosa che ha ricostruito la biografia. La cittadinanza è invitata. Saranno graditi i ricordi di chi l’ha conosciuta. image
Franca Maria Matricardi nata e morta in Ascoli Piceno (1914-1996), ebbe un ruolo molto rilevante nella industria editoriale milanese dagli anni 40 alle soglie del nuovo millennio.
Straordinarie le doti dell’ingegnera ascolana ( donna assolutamente fuori dagli stereotipi del suo tempo per scelte intellettuali, ideali e professionali), che seppe dare la sua impronta di manager innovativa in case editrici quali la Domus di Gianni Mazzocchi e la Rizzoli.
Dimenticata o sconosciuta alla sua città, con la preziosa disponibilità dei familiari che hanno permesso la consultazione dell’archivio privato, è stato possibile ricostruirne il profilo poliedrico e ora finalmente, con l’intitolazione di un prestigioso spazio urbano, sarà consegnata per sempre ai posteri.
Grazie alla collaborazione di diverse associazioni (ANPI e ISML di Ascoli Piceno, ASC Senigallia, Fidapa Ascoli Piceno, CPO Regionale e Provinciale) e alla sensibilità dell’ Amministrazione Comunale ascolana, l’evento è finalmente reso possibile.image

Pubblicità